Discovering New York III: Midtown South

Midtown South

Abbiamo cominciato con Lower Manhattan e siamo saliti fino a TriBeCa, Greenwich Village e SoHo; con la terza parte di “Esplorando New York” ci spostiamo verso Midtown sud; questa parte di città è particolarmente tranquilla, ricca di parchi, luoghi di svago, grandi magazzini e librerie. Prima di leggere la parte III, soffermati a guardare la parte I e la parte II di Discovering New York.


Union Square Park

Punto di ritrovo della città, l’Union Square Park è un parco dove spesso vengono organizzati mercati cittadini; il lunedì, il mercoledì e il sabato vi si può trovare il mercato agricolo. Negli anni passati, in Union Square ci furono le proteste sindacali dei lavoratori; è infatti da questi eventi che la piazza prende il suo nome (“unions” significa sindacati). Vicino al parco si trova una delle più famose librerie di Manhattan: la Barnes&Noble.


Flatiron Building e Madison Square Park

Con la sua forma a triangolo, il Flatiron Building è uno dei grattacieli più famosi di Manhattan; la sua costruzione è stata completata nel 1902. Alto 87 metri e progettato da Daniel Burnham, il Flatiron (così chiamato per la sua forma simile ad un ferro da stiro) nel 1902 era il grattacielo più alto della città. Il distretto circostante ha preso il nome di Flatiron District. Poco distante dal Flatiron si trova il Madison Square Park che fu aperto nel 1847 ed è noto per le sue numerose sculture; vicino al parco vi sono importanti edifici come il New York Life Insurance Company e la Appellate Division Courthouse of NY State (la corte suprema).


Herald Square e Madison Square Garden

Su questa piazza si trovano diversi negozi; il più famoso è senza dubbio il popolare magazzino Macy’s. Anche lungo la 34th street e la 35th street si possono trovare molti negozi. Poco lontano si trova anche il Madison Square Garden, dove vengono spesso organizzati eventi sportivi, artistici e fiere. Di fronte c’è la Penn Station da dove partono i treni che vanno fuori città.

Empire State Building

Probabilmente uno degli edifici più famosi, non solo di New York ma del mondo; venne inaugurato nel 1931 ed è un vero colosso: è alto 380 metri e conta 102 piani. Protagonista di molti film (come King Kong), l’Empire ha un ascensore che porta dal 86° al 102° piano con una bella esposizione e una magnifica terrazza panoramica con vista su tutta la città.


Morgan Library

Aperta nel 1924 e fondata da Pierpont Morgan, la Morgan Library vanta una delle collezioni più importanti del mondo; qui è conservata una delle tre Bibbie di Gutenberg.

New York Public Library

La biblioteca pubblica di New York aprì nel 1911 e vanta al suo interno 12 milioni di manoscritti; è la terza più grande biblioteca del nord America. Fu fondata nel 1895 grazie all’unione delle due biblioteche dei miliardari John Jacob Astor e James Lenox. Fu progettata dagli architetti Carrère e Hastings; lo storico David McCulloch l’ha descritta come una delle più importanti biblioteche degli USA, insieme alla Biblioteca del Congresso, le biblioteche di Harvard e Yale e la biblioteca di Boston. Dal 2016 è stata creata anche la biblioteca digitale che mette a disposizione degli utenti circa 180.000 tra libri, lettere, documenti antichi, fotografie e manoscritti.


Bryant Park

Prende il nome dallo scrittore William Cullen Bryant; vi si trovano il Bryant Park Café e il Bryant Park Grill. In estate si fanno concerti e teatro; il parco si trova davanti alla Public Library. Durante i mesi invernali, viene installato il “Winter Village“, con una grande pista per il pattinaggio ed il mercatino con prodotti artigianali ed alimentari.


Times Square 42nd Street

La piazza delle luci più famosa di Manhattan; situata all’incrocio tra la Broadway e la 42° strada, qui vi si trovano numerosissime attrazioni tra cui il Madame Tussaud’s Museum (museo delle cere); lungo la 42° strada vi sono anche moltissimi negozi di souvenir. A Times Square si trovano anche l’M&M’s Store, l’Hard Rock Café e numerosi altri negozi. Salite sulla scalinata per avere una bella vista panoramica oppure godetevi la vivacità della piazza seduti a uno dei tanti tavolini messi a disposizione.


Grand Central Terminal e Chrysler Building

Aperta nel 1913, la Grand Central Terminal è una delle stazioni più trafficate della città ed è la stazione ferroviaria più grande del mondo per numero di banchine; si sviluppa sottoterra su due piani, con 41 binari nel piano superiore e 26 in quello inferiore. Vi sono all’interno moltissimi ristoranti oltre che panetterie, edicole, punti vendita al dettaglio e un mercato di prodotti alimentari. Poco lontano si trova il famoso Chrysler Building, inaugurato nel 1930 e progettato dall’architetto William Van Alen per il miliardario dell’automobile, Walter P. Chrysler. Con il suo stile art decò, è considerato uno dei maggiori simboli della città. Dal 1929 al 1931, con i suoi 319 metri d’altezza, era il grattacielo più alto del mondo: superava persino la torre Eiffel. Restò sul podio per pochissimo tempo perché venne sorpassato dall’Empire. Dal 1976 entrò a far parte dei monumenti nazionali.


Murray Hill

Il nome del quartiere “Murray Hill” deriva da Robert e Mary Murray, una famiglia di mercanti e commercianti che si stabilì nella zona nel XVIII secolo; qui abitò anche uno degli uomini più ricchi del mondo, il finanziere John Pierpont Morgan. Da visitare la Church of the Incarnation del 1864.

United Nation e Turtle Bay

A Turtle Bay si trovano gli appartamenti con gli affitti più alti della città; è piacevole passeggiare tra i Turtle Bay Gardens. In quest’area hanno sede molte società e vi sono molti grattacieli residenziali: qui si trova anche l’Organizzazione delle Nazioni Unite (ONU) che, nel 1946, fissò la sua sede sulla 1th Avenue grazie ad una donazione di John Rockfeller; il consiglio di sicurezza si riunisce nel Conference Building. Il palazzo di vetro è alto 154 metri, l’edificio fu progettato da Le Cobusier e Oscar Niemeyer.


8 commenti Aggiungi il tuo

  1. sferri81 ha detto:

    Quando andrò a New York di certo consulterò il tuo blog, è stratosferico, pieno di info utili, grazie!

    Piace a 1 persona

    1. Karen Gandini ha detto:

      Grazie a te per essere passata!

      "Mi piace"

  2. Teresa ha detto:

    Sono stata a New York qualche anno fa, ma devo dire che non mi ha molto entusiasmata; forse, visto che tutti ne parlano così tanto, dovrei dare una seconda chance a questa città!

    "Mi piace"

    1. Karen Gandini ha detto:

      Io ho visto città molto più belle di New York, ma comunque ha sempre il suo fascino, va esplorata a fondo. 🙂

      "Mi piace"

  3. antomaio65 ha detto:

    quanto mi piace New York! Ci vivrei e lo dico sul serio. Mi piacciono le sue strade caotiche, i grattacieli e tutti quei luoghi che mi ricordano i film. Ho passato ore alla Public Library e trovo sempre bellissima la volta stellata della Ground Central Station. Mi hai fatto venire una grande nostalgia…

    "Mi piace"

    1. Karen Gandini ha detto:

      Da una parte sono contenta, vuol dire che ho colto nel segno. Speriamo di poterci tornare presto!! 🙂 We ❤ NY.

      "Mi piace"

  4. Viola ha detto:

    Leggere il tuo racconto di viaggio mi porta alla mente così tanti ricordi di New York, una città che sognavo di vedere da così tanto tempo e che finalmente ho visto ad ottobre! 🙂 Quando si potrà viaggiare (spero) di nuovo con tranquillità ci tornerò.

    "Mi piace"

    1. Karen Gandini ha detto:

      Grazie! Anche a me piacerebbe tornarci. Speriamo presto!

      "Mi piace"

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...