Costiera Amalfitana

Costiera e dintorni

La Costiera Amalfitana è profumo, è sapore, è colore, è rumore; è profumo di limoni appena colti; è sapore di pesce appena pescato e di pizza appena sfornata; è il blu del mare che si scontra con il verde delle montagne; è il rumore dei clacson che risuonano lungo le sue strette vie e sulle sue strade a ridosso della scogliera. E’ la bellezza che non smette mai di stupirci; è il Vesuvio nella sua imponenza che ci incute sempre un certo timore; è Pompei; è Sorrento; è Amalfi; è Positano. Benvenuti in Campania, benvenuti sulla Costiera Amalfitana.

Amalfi

La Costiera Amalfitana è patrimonio mondiale dell’umanità dal 1997 e prende il suo nome proprio dalla città di Amalfi, situata nel mezzo del tratto costiero. Il centro storico di Amalfi non è molto grande e la sua attrattiva principale è senza dubbio il Duomo con il suo chiostro e la sua famosa scalinata. Nella piazza di fronte al Duomo non mancano negozi, ristoranti e bar per rifocillarsi e gustarsi una bella granita. Amalfi vanta anche una piccola ma bellissima spiaggia con un mare da favola.

Positano

Altra tappa fondamentale di un viaggio in Costiera è sicuramente Positano; il comune di Positano scende dalla montagna e arriva a picco sul mare. Trovare un posto auto qui equivale ad un miracolo e, quando lo trovate, dovrete iniziare a pregare tutti i santi del paradiso dato che le tariffe orarie variano da 4 ai 5 euro l’ora, soprattutto in alta stagione. Un’intera giornata a Positano può arrivare a costare 50 euro solo di parcheggio. C’è da dire però che ne vale davvero la pena: gran parte della piccola città è pedonale e tutte le piccole vie scendono piano piano verso il mare. Ogni strada è costellata da negozi, piccoli ristoranti e bar.

Ravello

Ravello è un altro piccolo comune della Costiera; qui è possibile visitare la piazza con il Duomo e l’adiacente Villa Rufolo risalente al XIII secolo, con i suoi bellissimi giardini e la vista sul mare.

Sant’Antonio Abate

Niente di particolare qui, se non fosse per il nostro pittoresco hotel: abbiamo deciso di pernottare al Grand Hotel La Sonrisa conosciuto anche come “il Castello”. Questo hotel è famoso per il programma televisivo in cui vengono mostrati matrimoni in stile napoletano, con mille invitati e colori sgargianti. E vi garantisco che è proprio così: i suoi enormi saloni e i bellissimi giardini offrono lo spazio per cerimonie eleganti e stravaganti. La particolarità di Sant’Antonio è la relativa vicinanza alla città di Pompei, se desiderate farci un salto. Inoltre la vista del Vesuvio da qui è favolosa, vi sembrerà di toccarlo con mano.

Gite in giornata

Se siete auto muniti la Costiera si può girare davvero molto facilmente e guidare in mezzo a tutti quei tornanti vi piacerà da matti. Le città sono tutte facilmente raggiungibili e se avete voglia di deviare dal percorso, potete pianificare una giornata a Pompei o Ercolano e rivivere la storia di queste due città romane tragicamente distrutte dall’esplosione del Vesuvio. Oppure, se ne avete il tempo, da Sorrento e Amalfi partono i traghetti per l’Isola di Capri.

4 commenti Aggiungi il tuo

  1. Menti Vagabonde ha detto:

    Bel giro😍 consiglio di spostarsi via mare, anche da Napoli è comodo l’aliscafo😉

    Piace a 1 persona

    1. TimeToTravels ha detto:

      Si è vero. Anche via mare deve essere spettacolare!

      "Mi piace"

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...