Austria e Polonia on the road

In auto dall’Italia alla Polonia

Questo viaggio on the road, ha toccato principalmente:

Se intendete fare un viaggio del genere in auto ricordatevi di controllare queste cose essenziali:

  • Dotazioni invernali e di pronto soccorso, in Austria e in Svizzera potrebbero anche multarvi se non le avete.
  • Controllate l’apertura dei passi alpini. In base al vostro percorso fate una breve ricerca su internet prima di partire; non sempre il navigatore vi dice le cose come stanno.
  • Ricordatevi la Vignetta per le autostrade austriache, ceche, svizzere e aimè, dal 2019, anche quelle tedesche. Le troverete negli autogrill e negozi di confine e le pagherete a seconda della durata. Le multe per chi viaggia senza vignetta, sono piuttosto salate. Attenzione anche agli autovelox, Svizzera ed Austria ne sono piene, soprattutto sulle tangenziali.

Noi siamo partiti in auto da Varese e, oltrepassato lo Stelvio, ci siamo indirizzati verso la Baviera per una breve tappa al castello di Neuschwainstein. Il viaggio è durato circa 5 ore, considerato che abbiamo trovato molto traffico. La visita al castello di Neuschwainstein andrebbe prenotata per tempo, in quanto è preso d’assalto da molte comitive. Sul sito potrete prenotare il biglietto e ritirarlo direttamente sul posto. Trascorriamo qui circa 3/4 ore poi ripartiamo per raggiungere Salisburgo (autostrada A8).

Castello-Neuschwainstein
Castello-Neuschwainstein

Salisburgo

Raggiungiamo la città in serata e abbiamo giusto il tempo per fare una bella cena prima di tornare in hotel. Il giorno successivo visitiamo la città, tutta a piedi dato che, fortunatamente, non è grande. Le nostre tappe sono la cattedrale, la fortezza, il cimitero e il giardino del Mirabell. Interessante sarebbe stata anche la casa natale di Mozart e il museo di Salisburgo, ma purtroppo per mancanza di tempo, non siamo riusciti a fare tutto. La fortezza è raggiungibile sia a piedi che con la funicolare e il panorama dall’alto è eccezionale.

Vienna

Riprendiamo il viaggio e raggiungiamo Vienna tramite A1 autobahn, ci impieghiamo circa 3 ore. Lasciamo l’auto all’hotel e raggiungiamo la Stephanplatz tramite metropolitana dopodiché proseguiamo a piedi. Facciamo il giro del centro storico, visitiamo lo Stephansdom e passiamo davanti alla colonna della peste. Raggiunta la Hoffburg (gli appartamenti imperiali), prendiamo una carrozza per fare un tour e per cercare di vedere il più possibile (la nostra permanenza qui è di un solo giorno e mezzo). Finito il giro, passiamo davanti al Rathaus (municipio), passeggiamo lungo il Ring e visitiamo il parco Volksgarten (giardino delle rose). Nella mia precedente visita a Vienna, ho avuto il tempo di visitare anche il Prater, il museo di storia naturale e il castello di Schonnbrunn, residenza di Maria Teresa d’Austria. Programmate le visite in base al tempo che avete a disposizione. La mattina successiva, prima di riprendere il viaggio, lasciamo l’auto in un parcheggio pubblico e visitiamo la Hoffburg _ gli appartamenti del Kaiser e Sissi _ all’interno della quale è possibile vedere il museo delle ceramiche e il museo di Sissi.

Stephansdom-Stephan-platz-Vienna
Stephansdom-Stephan-platz-Vienna

Cracovia

Dopo pranzo partiamo alla volta di Cracovia, più precisamente per Oswieçim. Prendiamo l’autostrada A5 che attraversa la Repubblica Ceca, direzione Brno e poi la A1 verso Ostrava/Katowice. Il percorso di per sé non è molto lungo, in condizioni normali ci vogliono circa 4 ore e mezza ma abbiamo trovato lavori in corso e molto traffico, quindi tra una deviazione e l’altra ci abbiamo messo quasi 6 ore; arriviamo in serata. Ricordatevi di cambiare qualche Euro in Zloty e di comprare la vignetta per l’autostrada della Repubblica Ceca. In Polonia, invece, le autostrade hanno il casello. Il giorno seguente abbiamo il tour guidato del campo di concentramento Auschwitz-Birkenau; inutile dire che dovrete essere pronti a quello che vedrete. La visita occupa tutta la mattinata. Noi abbiamo prenotato il tour guidato direttamente in lingua italiana sul sito.

Binari-di-Birkenau
Binari-di-Birkenau

Terminato il tour guidato decidiamo di andare a vedere Cracovia, che dista circa 60 km da Oswieçim. Il pomeriggio lo passiamo passeggiando per le vie della città vecchia (Stare Miasto) e raggiungiamo la piazza ritenuta la più grande d’Europa: il Rynek. Ceniamo in un ristorante in centro e ritorniamo all’hotel (https://www.hotelgalicja.com.pl/ ). Il giorno seguente abbiamo la visita, anch’essa prenotata su internet, alle miniere di sale Wieliczka. Il tour in italiano dura circa due ore; all’interno dell miniere si può visitare la magnifica cattedrale di sale, che da sola vale la visita.

Cattedrale-miniere-di-sale-Wieliczka
Cattedrale-miniere-di-sale-Wieliczka

Ritorniamo a Cracovia per visitare il castello e la collina di Wawel ma non avendo prenotato la visita ci accontentiamo di vederlo da fuori: purtroppo tutti i tour sono sold out. Entriamo nella chiesa del Wawel e ritorniamo al Rynek dove entriamo nella basilica Santa Maria, passeggiamo lungo le bancarelle del mercato dei tessuti e raggiungiamo il quartiere ebraico, Kazimierz.

Rynek-Cracovia
Rynek-Cracovia

Bolzano e Bressanone

Il giorno seguente ripartiamo alla volta dell’Italia; ci attende un viaggio di 9 ore, fino a Bressanone, dove decidiamo di fermarci a dormire.  l’ultimo giorno lo passiamo a visitare Bressanone, Bolzano e Caldaro sulla strada del vino. Ripartiamo nel primo pomeriggio alla volta di Varese. Durata totale del tour: una settimana, da domenica a domenica; 2 giorni tra Neuschwainstein e Salisburgo, 1 giorno e mezzo a Vienna (avendola già visitata precedentemente), 3 giorni Oswieçim e Cracovia, 1 giorno Bressanone e Bolzano.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...