Australia

The Down Under territory, viaggio a testa in giù

L’Australia è il continente più arido e vecchio del mondo. Qui vivono ancora animali velenosi e la popolazione totale è ancora molto bassa. Si calcola che ci siano più canguri che persone. Arrivare fino in Australia non è facile: le ore di volo sono molte. Io ho viaggiato con Etihad Airways. Avevo trovato un volo A/R da Milano, con scalo ad Abu Dhabi per 1160 euro che poi sono diventati quasi 2000 perché ho invertito nome e cognome sulla prenotazione e ho dovuto comprare un nuovo biglietto. Storia lunga ma almeno ho viaggiato in Business class. Muoversi all’interno del continente australiano è molto più facile di quello che sembra; vi sono numerose compagnie di voli low cost che vi porteranno dove volete. Io mi sono spostata con Jetstar ma ci sono anche Tigerair e Virgin Australia. Non lasciatevi ingannare dalle apparenze, il continente è davvero molto grande; si stima possa essere più o meno pari alle dimensioni degli Stati Uniti d’America. Se avete intenzione di andare, programmate un viaggio di almeno 20 giorni altrimenti rischiate di spendere un sacco di soldi inutilmente. Calcolate che ci vuole almeno una settimana per riprendersi dal Jet lag: quando in Italia è giorno, in Australia è notte. Le ore di fuso sono +10 rispetto all’Italia. Quindi, fate bene i vostri conti.

austmapposterdone

Documenti e visti

Regole per cittadini italiani

I cittadini italiani non hanno bisogno di visto. Serve però registrarsi sul sito del governo per avere il permesso di entrare nel paese. (eVisitors subclass 651). Io entrai con il visto vacanza lavoro (Working holiday visa WHV) che mi ha permesso di stare per quasi 2 mesi e ho potuto fare colloqui di lavoro. Il WHV vale un anno, va richiesto prima di compiere 31 anni e può essere rinnovato per un altro anno se vengono svolti lavori in farm o altro. Inutile dire che il passaporto deve essere quello elettronico e deve avere almeno sei mesi di validità. Sull’aereo vi daranno il modulo da compilare per l’ingresso nel paese e dovrete scrivere i vostri dati personali, il numero del volo, dove alloggerete, in quale stato dell’Australia e così via. Stampate una copia del visto o del permesso d’entrata ma solitamente non lo chiedono. Per qualsiasi cosa consultate sempre il sito del governo australiano.

Slogan-australiano
Slogan-australiano

Dogana australiana

Qui viene il bello. Ai cittadini italiani (ed europei in generale) non viene chiesto di aprire le valigie; lo fanno spesso con cittadini asiatici o sud americani. E l’aeroporto si trasforma nel programma D-max “airport security.” C’è poco da scherzare, se vi trovano in valigia robe strane sono cazzi amari. NON PORTATE CON VOI CIBI O LIQUIDI DI NESSUN GENERE. Le multe per la trasgressione sono salatissime. Vi faranno anche domande del tipo “hai della terra sotto le scarpe?” oppure “che paese hai visitato prima di venire qui?”. Lo fanno per proteggere il loro ecosistema e sono abbastanza fiscali su questo. Altra regola sono i soldi: di norma è necessario dimostrare di avere almeno 5 mila dollari sul conto corrente se desiderate restare per molto tempo. A me non hanno chiesto nulla ma a volte controllano, soprattutto se entrate nel paese con un visto lavorativo. 

Assicurazione e medicare

Per quanto riguarda l’assicurazione sanitaria, i cittadini italiani sono coperti dalla MEDICARE che, una volta attivata, vale 6 mesi e vi darà una certa copertura sanitaria nelle strutture convenzionate. Medicare va attivata portando passaporto e tessera sanitaria negli appositi uffici del governo. Se siete cittadini temporanei (con WHV) vi arriverà direttamente a casa il tesserino sanitario australiano. Medicare copre i servizi base: dovrete informarvi in loco perché dentista ed ambulanza (ad esempio) non sono inclusi nel servizio.

Animali

Gli animali in Australia sono pericolosi. Non tutti ovviamente ma ci sono molti insetti che vanno presi con le pinze. Prestate attenzione soprattutto ai ragni: è ESSENZIALE saperli riconoscere. Ecco qui una tabellina che può aiutarvi. Se trovate un ragno HUNTSMAN è brutto, grosso e peloso ma non è pericoloso, fa solo schifo. Se ci riuscite lasciatelo vivere perché uccide tutti gli altri insetti. Io ho avuto la fortuna/sfiga di trovare un bellissimo REDBACK mentre ero in campeggio nell’Outback e stavo andando a farmi la doccia. Dopo avergli fatto la foto ho messo tra me e lui una bella distanza.

tabella-illustrativa-ragni-mortali-australia
tabella-illustrativa-ragni-mortali-australia

Anche i canguri possono essere pericolosi; il canguro rosso ad esempio, è molto grosso e se infastidito potrebbe tirare dei calci. Soprattutto se avete del cibo e non glielo date. I canguri mangiano frutta e verdura: se ne avete un pò in mano ve la rubano. Ocio 😉 In Australia troverete numerosissime specie di uccelli e pappagalli, marsupiali, lucertole, salamandre, pipistrelli enormi e chi più ne ha più ne metta. Attenzione quando fate il bagno nel Pacifico: oltre ai surfisti ci sono squali e meduse. Le spiagge sono generalmente controllate da guardia spiaggia ed elicotteri ma è sempre bene tenere gli occhi aperti. Io sono sempre state vicino alla riva, mai troppo al largo. Occhio anche alle correnti perché il Pacifico non è tanto pacifico: da una piccola onda può arrivare uno tsunami e vi ritroverete cappottati a testa in giù in meno di mezzo secondo; se siete fortunati. Se invece siete sfigati (come la sottoscritta) potrebbe arrivare un’onda di due metri mentre state camminando_sul bagno asciuga_vestiti_ con in mano il cellulare e con lo zaino in spalla.

Negozi ed uffici

Generalmente i negozi chiudono intorno alle 18.30/19. I ristoranti in settimana chiudono alle 21. Non vige il 24/24 se non in alcuni luoghi o per alcune catene come Seven eleven o mc Donald. Alcuni negozi restano chiusi la domenica o fanno orario ridotto. Gli uffici invece chiudono intorno alle 15.30/16.00.

2 commenti Aggiungi il tuo

  1. Lucy ha detto:

    Avrai anche sbagliato e speso di più, ma lasciati dire che forse hai fatto bene: almeno hai volato in Business! Sono in Australia da tre anni ma non ho ancora avuto questa fortuna, e il volo con l’Europa è sempre una tragedia. Adesso il problema è risolto perché causa pandemia sono bloccata, olè! 😅

    "Mi piace"

    1. TimeToTravels ha detto:

      Si, diciamo che è stata l’unica consolazione che ho avuto quel giorno. Speriamo che si sblocchi in fretta questa situazione perché non potersi spostare in libertà è alquanto frustrante. XD

      "Mi piace"

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...