Giappone in tour e momijigari

12 giorni alla scoperta del Giappone

Konnichiwa! :3 Questo viaggio in Giappone è durato in totale 12 giorni e, per fare tutte queste tappe, mi sono appoggiata ad un viaggio di gruppo organizzato da Avventure nel mondo. Biglietto aereo con Turkish Airlines con scalo a Istanbul. Il periodo migliore per visitare il Giappone è senza dubbio la primavera con la fioritura dei ciliegi o l’autunno con i colori caldi della natura. Per spostarci da una città all’altra abbiamo fatto l’abbonamento settimanale (Japan Rail pass) per poter prendere lo Shinkansen, il treno veloce. Se avete intenzione di spostarvi molto, il JR PASS è l’ideale. Se volete noleggiare un auto, ricordatevi che in Giappone la guida è a destra. Rimarrete affascinati dalle stranezze e dalla modernità del Giappone: Gabinetti con il bidet incorporato e i pulsanti per far sentire il rumore della natura, parcheggi verticali con ascensori che trasportano le auto, distributori automatici sulle strade, aree fumatori sui marciapiedi…insomma…resterete a bocca aperta. Una cosa strana che noterete è vedere persone con addosso una mascherina: i giapponesi sono molto attenti a non trasmettere germi perciò quando sono malati mettono la mascherina per non diffondere malattie. Detto questo, a me era venuto il raffreddore e, in Giappone, soffiarsi il naso in pubblico è davvero di cattivo gusto. Se avete difficoltà, vi siete persi o altro, affidatevi ai giapponesi; sono persone molto educate e gentili e vi trasmetteranno tranquillità.

Documenti e visti

Non sono necessari visti per il Giappone. Passaporto con almeno 6 mesi di validità. All’ingresso nel paese vi daranno un modulo da compilare, che verrà allegato al vostro passaporto. Dovrete inserire i vostri dati, il numero del volo e informazioni inerenti alla vostra permanenza.

Tokyo-Subway-Route-Map

Tokyo

Arriverete all’aeroporto internazionale Narita e da qui dovrete prendere il treno per arrivare in città. La linea metropolitana di Tokyo è immensa ed è un casino indescrivibile. Comunque non preoccupatevi, le scritte ci sono anche in inglese e con quelle avrete vita facile. La città è una vera e propria metropoli internazionale ed è suddivisa in 23 quartieri; qui fortunatamente troverete gente che parla inglese. Fuori diventa già più complicato.

Shinjuku

E’ il cuore di Tokyo, qui si trovano tanti luoghi di interesse turistico e divertimenti per tutti i gusti. La stazione dei treni di Shinjuku è una delle più trafficate al mondo. Se vi piace la vita notturna, questo è il quartiere ideale per il vostro soggiorno a Tokyo. Le linee della metropolitana che passano da Shijuku sono la Marunouchi Line, la Oedo Line, la Shinjuku Line e la Fukutoshin Line. Da qui si raggiunge Kabukicho, il più grande quartiere a luci rosse del Giappone e dispone di numerosi ristoranti, bar, discoteche, sale pachinko, love hotel e una vasta gamma di strutture a luci rosse. Bisogna fare attenzione a certi locali per evitare sgradevoli sorprese, soprattutto economiche. Si trova a nord-est della stazione di Shinjuku. Si può visitare anche il Palazzo del governo di Tokyo. Le due torri alte 243 metri e gli edifici circostanti ospitano gli uffici del governo metropolitano di Tokyo. Gli osservatori si trovano al 45° piano, ad un’altezza di 203 metri. Al primo piano si trova l’ufficio del turismo di Tokyo, dove potrete trovare informazioni, depliant e mappe di Tokyo, anche in italiano.

Shinjuku-io-e-sailor-Tokyo-Giappone
Shinjuku-io-e-sailor-Tokyo-Giappone

Shibuya e Omotesando

Quartiere commerciale dove potrete vedere l’incrocio più trafficato del mondo e la famosa statua del cane Hachiko. Per avere una buona visione dell’incrocio consiglio di prendere un caffé allo Starbucks coffee e sedervi di fronte alla vetrata che da sulla strada. A Shibuya potrete visitare il tempio Meiji Jingu, passaggiare per il parco e, una volta terminata la visita, recarvi a Takeshita Dori, una via pedonale piena di negozi soprattutto per adolescenti. Omotesando è un grande viale alberato con negozi di lusso e centri commerciali.

Odaiba

E’ l’isola di Tokyo; ci si arriva con la monorotaia e da qui potrete ammirare l’intera città di Tokyo. L’isola è ricca di ristoranti, negozi, hotel ed è un vero e proprio luogo per divertirsi. Nel parco troverete un Gundam gigante e una riproduzione della statua della libertà.

Aakusa e Ueno

Bellissime le bancarelle della strada commerciale Nakamise. Il viale conduce al tempio Senso-ji il più antico di Tokyo, costruito nel 628. In questa zona locali e ristoranti si susseguono. Sopra la stazione di Ueno, invece, si trova il parco di Ueno Onshi. All’interno del parco potrete visitare lo zoo e il complesso dei templi, la pagoda a 5 piani e il tempio Kaneiji. Le strade dalla stazione di Ueno alla stazione di Okachimachi sono piene di negozi e bancarelle dove potrete mangiare un ottimo sushi.

senso-ji-tokyo-by-night-giappone
senso-ji-tokyo-by-night-giappone

Akihabara

E’ il quartiere dell’elettronica, dei fumetti, dei videogiochi e di tutto ciò che è legato alla cultura manga. Qui troverete numerosi maid café; attenzione perché l’intrattenimento va a ore: ogni ora che passerete all’interno del café va pagata extra, oltre alla consumazione. I maid café sono piuttosto cari. Interessante una visita al Kanda Manseibashi, una galleria commerciale situata sotto un ponte. 

Ginza, Nihombashi e Roppongi

Sono quartieri commerciali; il primo ricco di boutique di lusso, il secondo molto più vecchio, risale all’epoca Edo. A Roppongi è possibile visitare musei d’arte e grandi centri commerciali. E’ anche uno dei quartieri dove bisogna stare più attenti per la presenza di molti stranieri. Da qui potrete raggiungere anche la torre di Tokyo o, se siete collezionisti di magliette provenienti da tutto il mondo come lo sono io,  potrete visitare l’Hard Rock café. Se avete del tempo approfittate per una visita alla borsa di Tokyo e per vedere il mercato del pesce. Oppure potrete assistere ad uno spettacolo teatrale giapponese o (se siete donne) vestirvi da Geisha. Altra cosa da fare, sempre se avete tempo, l’onsen e la cerimonia del té.


Gite fuori Tokyo

Nikko

Patrimonio dell’umanità Unesco, la città di Nikko si trova a 140 km a nord di Tokyo e la si raggiunge in treno. Mi ricordo che mi sono addormentata durante il tragitto e una signora giapponese mi svegliò dicendomi “credo che tu sia arrivata”. Una volta giunti alla stazione di Nikko potrete prendere una mappa all’ufficio informazioni turistiche e prendere l’autobus che vi porterà direttamente al sito. Qui vi sono numerosi templi in mezzo alla natura e numerose sorgenti termali (onsen). I templi più famosi e conosciuti sono il Santuario Tosho-gu, il tempio Rinno-ji, il Futurasan jinja, Takino-jinja, Taiyun byo e il ponte Shinkyo. I biglietti potete acquistarli in loco. Nonostante sia presa d’assalto dai turisti, Nikko è un luogo magico dove potrete staccare dalla città ed immergervi nel silenzio della natura. Se volete entrare nei templi, ricordatevi di togliere le scarpe. In giro per il sito Unesco troverete anche dei tipici ristorantini in cui potrete fare una pausa per mangiare qualcosa e riposarvi.

Nikko-Tosho-gu-Tokyo-Giappone
Nikko-Tosho-gu-Tokyo-Giappone

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...